» Testi del CD "4x4"¬

Track List
1 Quattro per Quattro
2 Musica
3 Chi sei adesso
4 Tu stasera non esci
5 Non dirlo ai tuoi
6 L'ultima lettera
7 Si supiera bailar
8 Anima gemella
9 Stanotte rimani qui
10 Made in italy
11 La luce della luna
12 Cavalieri senza Re
13 In volo
14 L'aria per me

1) Quattro Per Quattro

-RIT-
Pensavi fosse tre 
il numero perfetto
invece sai qual è 
dillo con me è 4
ognuno per se 
e per gli altri tre
questo è il patto
fuoristrada da palco 4x4

Senti il bordello arrivare di nuovo dietro l'angolo
il ritorno è un affondo che supera ogni ostacolo
è un rally che comprende tappe in tutto il territorio italico
ora si muove e va dove c'è chi ne vuole ho le prove
per dimostrartelo
e portartelo più carico di giorno in giorno
palco su palco
un altro solco sul nostro percorso
4x4
è così che si spiega l'energia che ci lega
che ora gira sul piatto
ancora smentendo chiunque cospiri
mo non c'è tempo
THG pompa i vinili al massimo dei giri
stringiti ai sedili che si inizia a correre
senza confini papiri di rime e mo mangi polvere
zero menata in corsa su qualsiasi strada
ci provo 
cuore in gola ancora in gara
mi muovo
da sempre con gente che smuove teste alle feste
questa corrente ti investe e non resta niente sul luogo 
di nuovo dal vivo
e ogni pupilla brilla
caterpillar sul cut
se ti piglia willa
non ci fermi pirla 
siamo macchine da demolizione in azione e il motore funzione a tutta birra...

-RIT-

Fai attenzione a quanto può far rumore questo motore
quando l'acceleratore è a fondo ventiquattro ore al giorno
dalle nostre zone al mondo
leggi sopra la portiera GDV duemila ecco il ritorno
niente secondi da sprecare le gare sono importanti
piano piano diventiamo grandi
quattro piloti ai volanti
quattro navigatori con gli occhi in avanti
in un sentiero pieno di tornati
è un rally in jeep 
coi gemelli sul beat
tieniti o sbatti da tutte la parti
sono anni che corro in mezzo a sacrifici
e mo non stacchi più dal suolo 'ste quattro ruote motrici
non smetto scalo ingrano e parto col sorpasso
a chi rallenta il passo e vuol tenerci in basso
fuoristrada da palco di nuovo in viaggio
il concetto è chiaro in gara quattro per quattro

-RIT-

Quattro piloti a motori spinti a palla nei giri
full optional 
l'ennesima prova su strada
data su data jeep assetata
racing team
fuoristra da palco un film col micro fra le dita
vita vissuta tra strada e palco
in campo stampo
GDV dentro
abbaglio se sei sulla mia corsia attento
vai via o stai in scia consiglio
trovi ciò che vuoi da noi e ti muovi
ruoli sul palco grinta
spingo la quarta
guarda
quattro ragazzi in gamba
banda
lo show ti esalta
impatto shock che ti do però
team riconnesso per se e per gli altri tre
questo è il patto 
quattro per quattro in atto
e fieri di un armatura
GDV duemila e mo lo sai il ritorno della bora

-RIT-


2) MUSICA

Ritornello
Musica, vivi di musica,
è un'onda di energia ti porta con se,
respiri musica vibra nell'anima,
brucia nell'aria esplode dentro di te

Arriva come una scarica, è adrenalina pura,
vibra nell'anima ed ora l'aroma funziona,
l'assioma e allora, rilassati,
se senti i sintomi segui i suoi battiti,
su nastri, cd play, coi suoi dischi
dj ok qui si può fare un party,
guardi gli altri, salti, gli arti si sciolgono
e sulla pelle sale un brivido,
basta un beat sintonizzati,
frequenza in stereo GDV,
e mo' lo sai, è musica, lei non ha età. . . pump it up,
non ha epoca è la tua musica Italia America
non c'è diversità solo lei rispolvera
i ricordi, ti da emozioni che provi, non ti tieni e ti muovi perchè lei è . . .

Ritornello

Musica
      è solo musicanell'anima
      è musica che è dentro te
musica che scorre dentro teeee
Musica è solo musica, musica
nell'anima  musica che scorre dentro te
è musica che scorre dentro te ye ye ye ye

Ritornello

Se cerchi musica non puoi sbagliare,
lei scorre dentro di te ee,
ti arriva al cuore non la puoi fermare,
lasciati andare perchè . . .

Ci mette un attimo,
è una scintilla che ti infuoca ogni muscolo, ubriaca ogni tuo globulo,
febbre alta che avanza, la stanza rimbalza,
ogni mano si alza, le gambe di chi danza esplodono,
cambia forma ma è unica, la sensazione che suscita,
come in macchina girare la città liscio spedito
e la radio passa il mio disco preferito,
non ho capito come fa, forse è magica
ma a volte un pezzo io l'ho visto con l'udito,
lei è nell'aria e tutto migliora,
prende la noia e la colora da la voglia per muovere ancora
gambe e braccia, faccia, testa e pancia,
scende a valanga fa ridere più della ganja,
sgancia tutti i riguardi il party va ad oltranza
è musica non sarà mai abbastanza
Ritornello
Musica
     è solo musica
nell'anima
     è musica che è dentro te
musica che scorre dentro te
      ouh ouh ouh
Musica
      è solo musica
nell'anima
      è musica che scorre dentro te
è musica che scorre dentro te ouh ouh ouh
Ritornello
Musica nell'anima!!!!

 

3) CHI SEI ADESSO

Ritornello: Vorrei sapere chi sei,
adesso chi sei, nel tuo sguardo io non vedo
chi sei
adesso chi sei eri tutto e ora non so più chi sei

Eri tutto e adesso io non so più chi se ora è finita tra noi,
ma col tuo sguardo vorrei incrociarmi se un giorno mai riuscissi ad incontrarti
vorrei testarmi sull'argomento "rivedersi",
faccio le prove, escon parole, penso a te con lui dopo giorni passati insieme,
vorrei guardarti negli occhi,
vorrei vedere quella luce ancora accesa dentro ai nostri sguardi
e passo dopo passo sfoglio i miei ricordi e torni non c'è via di scampo
e porti remore, rimangon favole tra mille lettere,
regali e frivole parole del tuo sapore intrise spese in circostanze inutili
trascorsi di un rapporto costruito su fondamenta fragili
e se pensi che ora non stai con me, tutto ciò che abbiamo detto erano nuvole
e basta non mi importa con chi stai vorrei sfiorare il tuo volto
adesso che è finita ormai, piove silenzio tra noi io . . .

Ritornello
BRIDGE:
Ti rivedo in ogni foto che ho e ripenso a quando stavi con me
devo ammettere i miei sbagli ma so che non servirà trovare il perchè
tra i ricordi cerco una ragione per riuscire a stare meglio ma poi
ogni notte tu la passi con lui e ora non so più chi sei

Io non capisco, forse saranno le strobo della pista di questa disco,
ma io ti ho vista, e stavolta non è il mio occhio che mi inganna
è il fatto che gioca con me per questo ti rimanda e mi condanna
in una gabbia di ricordi che ora sono un mologramma che si sfalda
infondo succede cose che nessuno prevede
l'importante è uscirne bene l'uno e l'altra a testa alta
non so nemmeno più da quanto non ci si incontrava, mamma quanto sei cambiata
c'è una luce strana che prima non illuminava gli occhi tuoi
non mi ero sbagliato il tuo fidanzato è diventato lui,
spero si meriti quella tua pelle calda come sabbia di una spiaggia,
mi fa rabbia che abbia le tue labbra, e non ci posso fare niente
resto distante, dondolante su una cassa e un rullante,
c'è troppa gente vorrei parlarti come un tempo,
legatidentro, isolati in quel silenzio,
ma fermo guardo un sogno non più mio che sta svanendo e penso . . .
RIT: . . .

BRIDGE:

Ritornello
Tu chi sei per me
E non so perchè (x2)
GDV

 

4) Tu stasera non esci

"L'emergenza occupazione scuote l'Italia. Le tenesioni più forti vengono 
ancora da Napoli.

Il sindacato decide di tornare in piazza contro il governo con una serie di 
mobilitazione nel mese di Giugno. Mobilitazioni che fulmineranno i viventi 
a Roma con una manifestazione nazionale. in qualche modo un colpo di fulmine 
contro il lavoro debole."

(tutto cio' che quella notte tu hai fatto).

Che cosa stai fanendo? Eh, mi sto preparando.

Perché ti stai preparando? Eh, devo uscire.

Dove stai andando? Eh esco con gli amici.

Guarda in faccia tuo padre, e inutile che cerchi comprensione negli occhi di 
tua madre (ma dai)tu stasera non esci. E ogni volta c'è ne una (per favore) 
ogni scusa e buona per uscire. E una sera la pizza con la classe, un altra 
il compleanno della tua migliore amica, no, no amore mio,tu stai a casa, 
quando sarai grande e ti guadagnerai da vivere, allora potrai fare quello 
che vuoi, ma finchè stai a casa mia fai quello che ti dico io. Eh no 
tesoro, per caso hai scambiato questa casa per un albergho (ma no) e inutile 
che ti sforzi di piangere, tanto non mi commuovi.

E poi, e poi chi sarebbe questo, mhh, già me lo immagino, un ragazzetto 
sciapetto nulla tenente, nulla facente, sigaretta in mano che cerca, che 
cerca di darsi un tono con la macchina di papà, no, nononono, tu cara mia 
non esci.

Ma non e come pensi tu.

Come dici, non è come dico io?

Non è un ragazzo.

Non è un ragazzo?

No.

Uh, e quanti sono, due?

Quattro.

Sono quattro?!?

Gemelli.

Gemelli?!?

DiVersi.

DiVersi?!? Pure! Tu stasera non esci. E non esci più!!!

 

5) Non dirlo ai tuoi

Hey hey signorita che splendore, non ho parole, accetteresti se mi offrissi come tuo accompagnatore?
Un angelo custode per le ore lomìntane dal sole, non raccontarmi che mamma non vuole,
lo so che ha detto di tutto: quella faccia non mi piace affatto, guarda che vestiti ha addosso e che passo,
come tipo da evitare è perfetto, quatto quatto punta solo a fare sesso,
ma mi infischio di questo, ti invito lo stesso, ai tuoi non vado giù perchè amo il rischio del resto,
quindi è chiara la cosa, non puoi restare delusa, dico torna a casa e usa qualche scusa tipo:
mi ha invitata una mia amica ad un pic nic, ci chiuderemo in un hotel motel holiday inn,
come in un bel film sorseggeremo un drink, accarezzandoci però ricordati di . . .

RIT:
Non dirlo ai tuoi lo sai, per loro io sono soltanto un porta guai,
quindi resti tra noi, scapperemo e poi vedrai che non ti pentirai.
Non dirlo ai tuoi lo sai, per loro io sono soltanto un porta guai,
quindi resti tra noi, scapperemo e poi vedrai che andremo dove vuoi.

E' il nostro party, puoi divertirti, voglio rapirti e tra le mie braccia poi di baci consumarti,
i discorsi che ti fa papà: ma quanti orecchini c'ha? quello proprio non mi va, ma lui non sa
che abbiamo giri loschi, sgamati ai rischi, pronti a fuggire dal tuo daddy come due fuggiaschi,
t'imboschi, detesti i discorsi, poi scappi resisti,
se te ne parla il papi digli mollami, scusami saran fatti miei e poi non è un porta guai,
digli scappo, digli che di te son pazzo e intanto trovo un modo per smollarti dal tuo vecchio,
il resto non ha importanza, l'essenza di sto discorso è una stanza d'albergo,
nel borgo ti porto e non scherzo, fidati tu puoi raggiungermi, devi concederti però ricordati di . . .

RIT: . . .

Hai mai sentito di un party vietato ai grandi dove i regolamenti son fatti per ignorarli,
quest'idea sta cominciando a stuzzicarti, questa sera è proprio lì che volevo invitarti,
ai genitori dì di non preoccuparsi, digli di non aspettarti
perchè può darsi che dopo il pic nic ci sia un pigiama party,
si intende son le donne d'altronde le mamme, voglion tenermi distante,
dipende forse dal fatto che son visto come un ragazzino sempre in giro col fuso orario di un vampiro,
anche loro sanno quanto mi ostino se sotto tiro c'è una donna nel mirino,
non lo nascondo sono un pessimo elemento lo so, ma in fondo è questo a farti godere perciò . . .

RIT: . . .
Sono giù che t'aspetto da un po'
                 prendo tutto e vengo da te
per i soldi non ti preoccupare
                 o no non mi preoccuperò
vestiti più sexy che puoi
                 è il vestito più sexy che ho
scappiamo ma non devi dirlo ai tuoi
                 o no io non glielo dirò

RIT: . . .

6) L'ultima lettera
Io non sò
quello che farò
però'
lascerò
parole per te e ti penserò
s se ti troverò
LE FRASI TI SCRIVERO’CIO’ CHE NON TI HO DETTO MAI
RICORDA CHE
SE CHIUDI GLI OCCHI ORA MI VERDRAI
RIVIVRAI
QUEL MOMENTO
MERE CIELO SPIAGGIA STELLE
IO E TE PER ORE A FAR L’AMORE ACCAREZZATI DALLO IODIO
A NOTTE FONDA
FINO ALL’ALBA
COLAZIONE AL PRIMO BAR
E’ UN NUOVO GIORNO IN SPIAGGIA
L’EBREZZA
DI QUEL BACIO NELL’ACQUA
MA ASCOLTA
LE LABBRA ……
SONO LONTANE E ORMAI
SOLO IL TEMPO
AIUTERA’ A SFUOCARE IL TUO RICORDO
UN RIMPIANTO
MA ORA RIPONGO
LA NOSTRA FAVOLA
IN QUESTA CHE SARA’ L’ULTIMA LETTERA...
RIT. - VORREI INCONTRARTI MA SO’
CHE NON C’E’ PIU’ TEMPO PER NOI
L’ULTIMA LETTERA E POI
CON LEI MI DIMENTICHERAI
FORSE E’ SBAGLIATO PERO’
DOBBIAMO ARRENDERCI ORMAI
E COME LACRIME SAI
SGORGANO LETTERE CHE SANNO ANCORA DI TE……….
SEMBRA TUTTO LONTANO GIA’
E IL NOSTRO CALDO E’ FINITO ORMAI
DA DOMANI SARAI IN CITTA’
E TI SCORDERAI
CHE C’E’ UN MARE DAVANTI A NOI
DI PROMESSE GRIDATE AL CIELO
MA QUELL’ULTIMO BACIO SAI
ERA PIU’ UN ADDIO
L’INVERNO GUARIRA’
QUEL VUOTO GELIDO
CHE E’ DENTRO TE
UN’ALTRA ESTATE
UN’ALTRA SPIAGGIA E UN NUOVO CUORE SCALDERAI
RICORDA CHE
SE CHIUDI GLI OCCHI MI VEDRAI
CHISSA’ CHE POI ……
MA FORSE E’ TUTTO INUTILE - RIT. – MI SEMBRA DI VEDERE QUI’ DAVANTI A ME
LA TUA IMMAGINE
IN LACRIME
SCAPPARE DA UN ADDIO SUSSURRANDO UN SE’
LEGGO PAGINE
SU PAGINE
MA ADESSO NON MI RIESCO A ILLUDERE
INUTILE
VEDO PICCOLE
LETTERE
CHILOMETRI DI INCHIOSTRO
PROMESSE ADESSO IN BRICIOLE
CONTO LE GIORNATE PASSATE DA QUELL’ESTATE
PRIMA DI PARTIRE VERSO STRADE SEPARATE
SCANDITE
DA PAROLE SBIADITE
ILLUSIONI FINITE
EMOZIONI SVANITE
DUE VITE
DIVISE
DAL DESTINO
CHE HA DERISO
DUE PERSONE UNITE
IN UN SECONDO
FUORI DA UN SOGNO
SENZA RITORNO
UGNUNO NEL SUO MONDO
RINCORRENDO A FATICA LA PROPIA VITA
PEPITA / E’ FINITA MA….
RICORDA CHE SE CHIUDO GLI OCCHI TI VEDRO’ CHISSA’ CHE POI…… MA FORSE E’ TUTTO INUTILE 
– RIT. –

 

 7) Si supiera bailar
(A.Merli - F.Stranges - E.Busnaghi - L.Aleotti - E.Cardenas) 3,31

rit.
Donde està mi machachita
donde està
chica del mi corazòn
quiero jo tener tu amor
si supiera bailar mi cuerpo serìa como la noche y el dia
la calle por enamorar

Sono un assido frequentatore di sale da ballo
sogno di ballare un tango o il mambo insieme ad uno schianto
ho tanti
buoni intenti
entrando
pio finiamo che tequila alla mano un divano e mi sciallo
traballo
barcollo
poi mollo il controllo
non riesco an andare a tempo dal collo in giù
perciò fallo tu
mentre io faccio il mio dovere ti incollo al groove
seniorita bonita che vuoi che dica es mi vida riuscire a trascinare sul tempo quelle curve mi chica
magica
diventi quando dondoli
mi imbamboli
quando quel tanga sventoli
rendimi
un ballerino
da ballo latino
che strega con il bacino
ti terrei sempre vicino
invece me tapino
resto capochino
sfortunato sono cordinato meno di un bambino

rit.

Sai che mi strippi mi attizzi
tu muchachita mi scassi
sei luce per i miei sensi
chica devasti i miei gusti
ma zero mezzi busti
hai stile quando danzi
vorrei il tuo corpo in questa pista per guidarmi
sai sono quello che
quando andava la lambada
al passo con cui si iniziava
già sbagliava
era un bordello per me
perchè
c'è che
tra tutta la gente ero il solo che non si strusciava
ma lo sai fidati ho capito al volo
quando ti esalti e muovi i fianch mi mostri il mio vero ruolo
mi vedo il tuo fianco
ballando un tango
soltanto sognando in quanto
tengo il tempo dondolando canto
e mi domando

rit.

Muoviti adesso
tu mi fai sesso
scusa
sei caliente hai movenze da chica mui focosa
muchachita
chica
ma masita
si sà
se tu giochi di fianchi mi parte la capeza
sai che è cosa rara
quindi bimba ci provo
se ti muovi ancora
col tuo corpo ti spiego
che non ho nel back ground
tali nozioni per muovermi a tempo su questo sound
ma niha tu es mi fuego
su mambo o funk chica no limits
adoro quando scecheri il culetto sotto i levis
darlin
sei la mia lady
vedi
ho mille pupe baby
ma c'è che tu mi fai morire se ti muovi
squori il culo da sinistra a destra
e tira su le mani lascia che ti cinga
per un'intera giornata ho le mani sulla tua vita
ora continua shakerare per me muchachita

rit.


8) Anima Gemella (feat. di E. Ramazzotti)

Dove sarai, anima mia non lo vedi che io vivo di te, dove sarai. . .
Sai che ti vedo ancora nei miei occhi se mi specchio, eri tutto ciò che io stavo cercando
e intanto tu resti la musa che ispira i miei testi o i miei discorsi tradotti in versi,
poli opposti attratti da uno sguardo che brilla, in te vedevo sai l'unica conferma,
ora e per sempre sei la mia storia importante tra tante, ora una stella cadente contiene un desiderio
cielo aperto e il tuo ricordo viaggia in me come un brutto sogno che si porta via con se
la tua immagine si perde in quella foto tra le fiamme di un camino che adesso brucia solitudine
e non è facile dimenticare tutto adesso, sei la mia piccola ti penso
anche se ho perso la ragione per cui tutto questo aveva un senso, mi chiedo. . .
 
Dove sarai anima mia, senza di te mi butto via
dove sarai        (ti cerco e capirai)
anima bella     (anima bella),
stella gemella (stella gemella)
dove sarai

E' strano come stuzzichi la mia memoria guardare le stelle,
dona luce nuova ad ogni mio fotogramma ribelle
penso ad una scelta sciocca, un filo d'erba in bocca
abbandonato in un prato questa ferita aperta ancora scotta
un'altra volta una cotta spenta in fretta, non riesco a fare il fidanzato cerco un'amante perfetta
che sia la musica che ha il battito giusto per me
sò bene che sarebbe l'unica quando so che lei c'è
altrimenti questo qui chi se lo prende, mai abbastanza presente sempre cocciuto se sceglie
con la mia stravagante vita da cantante volente o nolente una mente eternamente adolescente 
ciò che mi aspetta sarà vero sarà un altro miraggio a contatto con questa realtà
non mi spiego dove sarà l'altra metà di questo ego, mi guardo dentro e chiedo

Ritornello
Dove sarai       (io ti cerco sai)
anima mia       (anima mia)
senza di te       (ora e per sempre)
mi butto via      (sei la mia piccola)
Dove sarai       (ti cerco e capirai)
anima bella     (anima bella)
stella gemella (stella gemella)
dove sarai        (dove sarai)

Magari dietro la luna sarai
come il sogno più nascosto che c'è
non lo vedi che io vivo di te
dove sarai
dove saraai

Ritornello

 

9) Stanotte rimani qui
Want to get freakin' with you
Avrei già tutto chiaro in mente sai, con il tuo corpo giocherei
sopra ad un altro livello in sciallo, ti porterei a spasso tra le galassie gomito a gomito
e per ogni stella la tua pelle avrebbe un brivido,
con la bocca fusa alle tue liscie coscie per bere gocce di miele usando te come bicchiere
e vedere quanto può dare piacere sfiorarti con del ghiaccio,
farti godere stretta nell'abbraccio del tuo cavaliere
andando a tempo con il soffio di un soffice groove,
prima io e poi tu e i nostri abiti scivolan giù,
volta dopo volta sotto una coperta alla ricerca di ogni tua diversa zona erogena nascosta,
disposto a realizzare qualsiasi cosa mi chiedi
lascia che il mio corpo al tuo si leghi, stringimi coi piedi
potremmo giocare al dottore per ore fai le regole,
so solo che in sto letto vorrei vivere

RIT:
Stanotte rimani qui,
o lo sai vorrei stringerti così,
col corpo riscaldami
così potrò averti come sei,
stanotte rimani qui
o lo sai potrai stringermi così
e questa notte sai non finirà mai

I want to get freakin' with you

Sei tutto ciò che nel mio letto vuoto io vorrei,
tra le tue braccia stringimi, col corpo scaldami,
sognando noi, distesi sulla sabbia o noi sul materasso ad acqua
che giochi erotici rispecchia e bocca su bocca, labbra su labbra,
ti prego toccami e se lo stai facendo bimba guardami e poi spogliati,
vieni vicino sogno il mio viso assopito, poi dolcemente sul tuo seno e sfioro
con le mie mani i tuoi fianchi ma sotto le lenzuola,
vorrei sentire il tuo respiro candido sulla mia schiena ed ora
ne vuoi ancora fino alla fine,
dai nostri corpi sul letto piovono gocce di sudore ed ore
a giocare o a provare piacere e adesso so cosa vuol dire averti a fianco prima di dormire,
mentre le mani sopra i nostri corpi caldi s'aggrovigliano sento il tuo battito

RIT: . . . (x2)

I want to get freakin with you

 

10) Made In Italy
E' un made in italy fidati non puoi confondere i brividi, tramonti nitidi, 
magici, muoviti, mettiti in viaggio, gusta il paesaggio, questa e l'italia, 
dalle dolomiti al nord fino al mare della sicilia, Puglia, Calabria, 
Campania, fino alla capitale, con le sue piazze e la storia di questa nostra 
nazione, monumenti da visitare, poi se ti vuoi divertire, sali in Emilia 
Romagna per notti da degustare.

Tutti i santi giorni senti bla bla bla. Blatera la gente di città in città. 
Mentre c'è chi si sbatte per cambiare realtà in Italia (made in italy). 
Tutti i santi giorni senti bla bla bla. Blatera la gente di città in città. 
Mentre c'è chi si sbatte per cambiare realtà in Italia.

Le cose che vanno nel senso storto, sono tante, ma purtroppo, in fondo, si 
sa cosi va il mondo, ogni giorno, sento che critica la mia penisola, e poi 
non muove un dito per cambiarla il tonto, l'ho girata tutta quanta in auto, 
aereo in barca, e ora capisco che ogni posto che ho visto mi manca, Milano 
stress e notti folli, Roma coi suoi sette colli, e le vacanze a fare jolle 
da trulli, tengo nel cuore, ogni emozione e passione passata passeggiando 
lungo il lungomare di Riccione, Cagliari, Catania Napoli, e il loro calore, 
ti parlo delle persone non solo del sole, e non e orgoglio nazionele, ma un 
amore viscerale, per questo folle stivale, che e la mia terra natale, che ci 
vuoi fare, siamo fatti cosi, GDV, tamarri d.o.c., made in italy.

Tutti i santi giorni senti bla bla bla. Blatera la gente di città in città. 
Mentre c'è chi si sbatte per cambiare realtà in Italia (made in italy). 
Tutti i santi giorni senti bla bla bla. Blatera la gente di città in città. 
Mentre c'è chi si sbatte per cambiare realtà in Italia (made in italy).

E mo lo sai in Italia trovi lo stilo GDV ne vuoi, abbiamo, donne mare 
spiaggia, tutto dipende da quello che fai. Partite a carte, tra frasi 
dialettali distorte, spesso scommesse portano a zuffe, truffe, in un italia 
fragile come le piu pregiate stoffe, imprevisti stilisti e artisti sui 
dischi l'italia delle belle donne e dei supermaschi, scopritori navigatori 
inventori, tanti annoverati tra i nomi migliori, paesaggi d'epoca e cucina 
tipica tra i vicoletti che hanno fatto del mio bel paese una cartolina 
storica, pasta pizza pummarola in coppa, sulla tavola, fangu capish e tutta 
sta robba, ricetta italica, emigranti, tanti immigranti altrettanti neri 
bianchi, in politica scempi, voglia di viaggi, souvenir come omaggi, per far 
casino le bici con le carte tra i raggi, donne e motori, cingiamo le teste 
di allori, e lasciamo ancora tutti increduli, vieni nello stivale ad 
assaggiare il made in italy.

Tutti i santi giorni senti bla bla bla. Blatera la gente di città in città. 
Mentre c'è chi si sbatte per cambiare realtà in Italia (made in italy). 
Tutti i santi giorni senti bla bla bla. Blatera la gente di città in città. 
Mentre c'è chi si sbatte per cambiare realtà in Italia (made in italy).

Siamo italiani nostrani quanto i salami bresciani di mami, strani esemplari 
di casinari non rari ma unici, maniaci, di colline e mandolini sotto 
lingerie, c'è un pezzo di storia in ogni mattone, in ogni dove, trovi 
persone che non scaldano solo poltrone, guardano in televisione, ciò che non 
va, ma rendono un posto migliore la mia italia, Milano Napoli, da Rimini 
kilometri sui valichi, sinonimi, di palcoscenici tra parchi acquatici, 
invidiateci, oltre i confini si sogna, signorine in bikini, sotto il sole in 
Sardegna, l'italia si impregna profuma in laguna la natura, selvaggia si 
oscura il panorama migliora, quando si passeggia in altura e un paradiso 
credici, se lo intuisci capisci, che tutto questo e made in italy.

Tutti i santi giorni senti bla bla bla. Blatera la gente di città in città. 
Mentre c'è chi si sbatte per cambiare realtà in Italia (made in italy). 
Tutti i santi giorni senti bla bla bla. Blatera la gente di città in città. 
Mentre c'è chi si sbatte per cambiare realtà in Italia (made in italy).

BLA-BLA-BLA.



11) Sotto la luce della luna
(A.Merli - F.Stranges - E.Busnaghi - L.Aleotti) 3,55

Sono di nuovo qui i Gemelli per voi
sopra un nuovo loop
non ci si ferma più
perchè d'ora in poi..

rit.
Sotto la luce della luna si ballerà non c'è problema che 'sta sera ci fermerà
perchè questa notte inseguendo il ritmo mi perderò
sotto la luce della luna si ballerà
non c'è problema che 'sta sera ci toccherà
dal tramonto all'alba ogni desiderio realizzerò.

Sento qualcosa che mi sta crescendo dentro
fermate il mondo un secondo
ho bisogno di divertimento
mi prendo tempo fino al ritorno del sole
per dare voce all'istinto e poi dargli quello che vuole
mi sento già pronto rimando le storie a domani voglio la luna da 
sfondo già sogno di fare un party in piscina vorrei trovarmi un 
attimo tipìo a copacabana qui l'adrenalina ingrana
la luna piena chiama
fino basta magnana in gara
c'è un'atmosfera rara
in preda ad una strana metamorfosi
immersi in versi ululandoli come licantropi
per dare sfogo a questo fuoco che c'è in me
lascio che la voglia mi trascini via con se

rit.

sotto la luce della luna in piscina
si sfila in boxer
mi ispiri bambina ho la mira
su tipe in topless
casse di guinness e vino a nastro
se cerche sesso
dischi
hit
miss
questo è il posto
cerco il desiderio e diventa forte e incontrollabile 
mi serve un drink un po' di musica e tutto sembrerà 
più facile c'è chi limona sui divani
c'è chi è già fuori
c'è chi ha deciso di lasciare a casa i suoi problemi
c'è chi si imbosca
chi ha mani in pasta
B.Boy che salgono in consolle partono
con una jam in freestyle...

rit.

Sembra un onda invece è gente intorno a me
sta ballando sta saltando su note magiche
questa fiesta è la vita riflessa negli occhi di ognuno di noi
giuro non avrò più freni perchè d'ora in poi...

rit.

'sta serata è animata da tipe e tanga
e guarda
è un orda di gente che balla fino all'alba
tipe si strusciano
gli amici tazzano
la luna piena ci guida
e i vicini sclerano
la serata è iniziata e votata mò al degenero
c'è chi rimbalza sull'onda delle casse che suonano
gente
che si butta in acqua
chi si rilassa
alla luna si brinda
aspettando qui l'alba
fiamma su fiamma salgono a destra e a manca
piccole fiaccole magiche e la danza incalza
pazza gente impazza in piazza
elementi notturni esponenti di una stramba razza
la cassa scassa
mentra la fiesta passa
mai a testa bassa
butta il disco dj
mo chi si sposta mò lo sa d'ora in poi...

rit.

12) Cavagliere senza Re II
Brandendo un mic
un cavaliere anni fa mi benedì
e così partì su un beat fino a qui
alla conquista del regno
resto di nuovo in vista
investo me stesso per tutto questo
domino il lessico
stati d'animo esamino
e tramuto quello che valuto valido nel mio metodo
per esprimere
ciò che è fuori e dentro me
puntando sempre più alto volando fino all'apice
diverse tecniche da apprendere
per ognuna delle quattro discipline
tra cui scegliere
non è facile
ma un cavaliere lo sa
le sue capacità sfrutta
ce la metterà tutta
fino a che combatterà
armato di coraggio
ho intrapreso il viaggio
anche se non so dove mi porterà
parto in svantaggio
ma non mi scoraggio
credo in ciò che faccio
leggi il tatuaggio che ho sul braccio...
qui si viaggia traccia su traccia
piaccia o non piaccia 
si parli in faccia o si taccia
altro che spacco o non spacco
che cazzo
non è un gioco questa è vita
io mi sbatto questo è quanto...

-RIT-
Preparati a tremare quando tocca a me
perchè i cavalieri senza re
combattono per vincere
Preparati a tremare quando tocca a me
perchè nessuno ostacolo spaventa un cavaliere senza re

Ne soldi ne successo cambieranno mai 
se ricorderai
i posti dove sei cresciuto 
mo lo sai
quando iniziai
trovai
sul mio percorso
un founder una crew di cavalieri un funkysamurai e mai potrai
fermare sti qui 
al galoppo di un beat
dj breakers writers mc corazzati brandiscono il mic
di bella
in sella
microchip piazzati a palla nella tua memoria
ora è la storia
che parla chiaro adesso
visto
che nonostante sferri attacchi floppi mi rimbalzi e ciccio resti sotto
asso
nella manica
e un'unica dedica in pratica merita logica dinastia
SF 
pronte crociate liriche 
sommosse protette dietro armature magiche
96-2000
Articolo 31 GDV
ora e per sempre
solo SF era...Thema

Luna piena la tua faccia ride su di me
ma vattene affanculo pure te
che ci sei ci frega un cazzo a un cavaliere senza re

In quanto il cielo resta sempre nero
per un uomo in sclero
un cavaliere senza spada che scrive per restare vero
ride per restare intero
ubbidisce zero
fiero ridicolo ma pure nel pericolo
è sicuro
in bilico su un muro
quasi cade ma ci sta
piantagrane nonostante il successo che c'ha
tutto a puttane non curante dell'effeto che fa
sa che poco pane non placa la fame di libertà
incline a riempire cartine
a mettere fine a quaranta lattine
immune laidume appeso a una fune
con l'unico fine di alzare il volume
...il buoncostume comune è il regime che opprime
offende la parolaccia? mi sente come minaccia? pretende che taccia? confonde il culo con la faccia? 
rapper brutta razza
partenze tutte in quarta
la gabbia butta all'aria
tra gloria e frutta marcia
mai a sedersi o a compiacersi
ma strofe che fanno a brandelli
in versi diversi come i gemelli
ti grido il mio tema, strano che ci voleva in quarantena ora ha la valigia come la mia agenda: piena
taca la base takagi
e mena ai livelli e dal sorriso che ho sotto la schiena ciao belli

-RIT-

 

13) In Volo
Lo so erano giorni tristi perchè eri da solo nella via
il buio intorno a te
che non parlavi ma t'ascoltavo sai
negli occhi quella luce che conoscevo già
luce di sogni di questa nostra età
che hai spento in un momento non riaccenderai
dimmi perchè sei volato via
perchè ora non è più qui
la tua voce che ha dato a tutti noi questa voglia di insistere
quale vento da noi ti ha portato via
quale demone dentro te
quale dubbio o inspiegabile bugia ti ha potuto vincere
in volo verso un'altra libertà
in un luogo in cui di nuovo tu ci guiderai
è un sogno che in silenzio se ne va
in volo via da qui scappando da una strada che ora lasci a noi...

Sai non capisco ancora cosa sia è qualcosa che va oltre la musica, oltre le parole, è un brivido che si ferma a metà lungo la mia schiena e non riuscirà mai ad arrivare in fondo perchè hai scelto da solo in quel momento ci hai voluto lasciare un ricordo senza voce un ricordo senza spiegazione e sicuramente questo non cambierà le cose nulla potrà cambiare le cose ma almeno tutto questo resterà... in memoria di ciò che è stato ciò che c'è e ciò che ci sarà, parole tue TREP...ci sarà.

 

14) L'aria per me
GDV 2000, per ogni persona che ho nel cuore va una rima, per prima tutta la S.F., lo sapete voi siete l'aria per me

Perchè più ci penso più capisco che è un casino là fuori,
devi affrontare i problemi a milioni se punti a giorni migliori
ciò che ho lo devo all'impiego dei miei neuroni e alla gente accanto a me lontana dai riflettori,
al primo posto chi mi ha messo al mondo e visto nascere,
al secondo ogni spalla che accolto il mio volto per piangere,
terzo chi era con me allora ad ancora c'è adesso, siete voi il seme di ogni mio verso,
le persone che son state alle nostre serate,
spero che conosciate l'emozione che date quando strippate,
siete voi la fonte della mia energia penso sia una magia ed io ne sia in balia,
non so dov'è che finirò però so che chi ho accanto non lo tradirò, sarebbe una follia,
voler dimenticare le sere in quartiere a fumare e a bere insieme a gente col potere di farmi star bene,
ed è così perchè per me siete l'ossigeno, sono in debito, non lo dimentico
perchè se sono qui adesso anche voi ne avete merito è per questo che vi sarò grato fino a che respirerò . . .

Ritornello
Io vivrò respirandovi,
in un sogno ad occhi aperti che sa di realtà finchè
continuerò respirandovi,
voi siete l'aria per me
L'aria per me l'aria che respiro
io vivrò respirandovi voi siete l'aria per me

BRIDGE:
L'aria per me, l'aria che respiro
sogno o realtà che sa di paradiso (x2)

Voi siete l'aria per me, l'aria che respiro,
siete un sogno in realtà che sa di paradiso,
un sorriso sul viso per ringraziar tutti voi, ciò che ho di più caro, io non vi scorderò mai,
di noi, porto con me ogni frammento in quanto sento
è solo per ogni rima che compongo, chi aspetta in studio o sotto il palco,
siete la luce mi fa passare su un foglio notti in bianco
a chi con me sfidò la sorte, il primo grazie va per mia madre e per mio padre
a chi sta in disparte e corregge se un ragazzo sbaglia,
un abbraccio và a tutto il resto della mia famiglia,
parlo di chi con me ha condiviso giorni grigi, mille voci, notti passate con amici,
sotto le luci con la stessa gente di sempre per sempre  legate alle proprie radici,
e per voi che tutta Italia siete con noi a chi ci supporta ai live,
voi siete la mia musa e c'è che mi fate sentire sopra a un palco
come a casa perchè voi siete l'aria per me . . .

Ritornello

BRIDGE: . . .

...: © 99-04 GemelliDiversi.net :...  Tutti i diritti riservati. ---> webgrafika: Art DESIGN